Agni Yoga Society, Inc. | Nuova Era - Comunita | Testo integrale  

Nuova Era - Comunità

1926

     Viandante, amico, procediamo assieme, la notte si avvicina, bestie selvagge sono nei dintorni, e il fuoco del bivacco può spegnersi. Ma se ci dividiamo la veglia notturna, serberemo le forze.
     Domani ci attende un lungo cammino e forse finiremo esausti. Facciamolo assieme. Andremo con gioia e come ad una festa. Canterò per te le canzoni di tua madre, di tua moglie e di tua sorella. Tu mi dirai la storia che tuo padre narrava, d’un certo eroe e delle sue gesta. Che la nostra via sia una sola.
     Bada di non calpestare uno scorpione, e avvertimi se vedi una vipera. Ricorda che dobbiamo giungere a un certo villaggio di montagna.
     Viandante, sii a me amico.



     Noi dissipiamo superstizione, ignoranza e paura. Noi forgiamo coraggio, volontà e conoscenza.
     Ogni anelito all’illuminazione è benedetto. Ogni pregiudizio, causato dall’ignoranza, è smascherato. Tu che fatichi: non vivono nella tua coscienza le radici della cooperazione e della comunità?
     Se questa fiamma già ti illumina il cervello, adotta i segni dell’Insegnamento delle Nostre montagne.
     Tu che lavori, non assillarti per il senso di certe frasi.
     Ognuna di esse è quanto più semplice possibile.
     Salute a coloro che lavorano e cercano.

Link al testo integrale